4.articoli.png

Voce? lo chiediamo ad Andrea!

9993865Progetto-senza-titolo.png
02 Maggio 2022

Voce? lo chiediamo ad Andrea!

"Voce? lo chiediamo ad Andrea" è questo il nome di una rubrica che raccoglie le interviste più interessanti che sono state fatte negli ultimi anni ad Andrea Bordin, ideatore del metodo NeuroVoiceColors®.

In questo articolo del nostro blog, ti vogliamo parlare di una di queste, fatta il 25 aprile scorso e vogliamo anche farti un regalo: darti la possibilità di vedere gratuitamente la registrazione di quell'intervista. Crediamo possa contenere spunti utili anche per te e la troverai nella cartella "video" della pagina
 
"CONTENUTI GRATIS" 
del nostro portale NeuroVoiceColors.it
 
Devi sapere che tra i nostri corsi nei quali si tratta il tema della Voce, ce n'è uno che Andrea ha progettato specificatamente per aziende che operano con sistemi di Network Marketing e per i loro Networker. Il corso si chiama non a caso "La Voce del Networker" ed è un corso di notevole successo che ci viene commissionato da diverse aziende che operano con questo sistema commerciale.
Tra queste c'è proprio l'azienda che ha organizzato l'intervista ad Andrea e di cui ti stiamo raccontando. Ovviamente, nell'accingerci all'intervista si ipotizzava di parlare essenzialmente di questo corso e di come il metodo NeuroVoiceColors® è stato utile, e continuerà ad esserlo per i Networker di Pef Italia Spa (questo è il nome dell'Azienda nostra cliente che ha organizzato l'intervista).
 
In realtà in quei quaranta minuti di intervista sono stati toccati molti dei temi nei quali la Voce può fare la differenza mentre parliamo e questo è un fatto che i più ignorano. Sono infatti enormi gli effetti che la Voce ha quando la usiamo per comunicare con gli altri. Si tratta di effetti che prima di tutto impattano sulla nostra sfera emotiva, poi sui nostri pensieri e quindi sulle nostre azioni e i nostri comportamenti.

Ovviamente di conseguenza la Voce influenza i risultati che otteniamo.
 
È un argomento quello della Voce nel parlato, talmente trasversale ad ogni situazione, che in una sola stessa intervista se ne può parlare sia come strumento per arginare la violenza verbale prima che sfoci in quella fisica, sia per considerare i suoi effetti sui risultati per un venditore piuttosto che per quelli di un leader. È quello che è successo l'altro giorno con Paolo nell'intervista che mi ha fatto.
 
Insomma, stare qui a raccontarti di quell'intervista sarebbe troppo lungo e allora questa volta ti propongo di ascoltare l'intera intervista direttamente qui dal nostro portale, nella cartella che contiene i video gratuiti e cerca l'intervista numero 06. 
 
 
In questa intervista, ancora una volta, la trasversalità che la Voce ha nei casi della nostra vita, ha messo in evidenza come in realtà siamo sempre noi, sia quando vestiamo i panni da lavoro che quelli del tempo libero dal lavoro.
Ci ha ricordato che non funzioniamo per compartimenti stagni, che siamo un tutt'uno sempre con le nostre preoccupazioni, le nostre paure, le nostre convinzioni e tutti i nostri bias cognitivi, ma anche con tutta la nostra intelligenza, la nostra sensibilità, l'arguzia, la volontà e la nostra determinazione.
 
Nella vita, ciò che fa la differenza è l'equilibrio e la nostra Voce con le sue implicazioni psicologiche e cognitive, è in grado di aiutarci a procurarcelo quel tanto sperato equilibrio.
Lo possiamo fare lavorando giorno dopo giorno sulla nostra personalità, proprio grazie alla Voce che usiamo per comunicare. Così possiamo ottenere quella che noi chiamiamo Personalità a Coloriossia la personalità dell'equilibrio emotivo.
 
E allora in quell'intervista, visto che è avvenuta lo scorso 25 aprile, si è parlato di libertà e violenza verbale, di timidezza e autostima, di rabbia e relazioni, di relazioni e business, di leadership e persuasione. In tutto ciò, per tutta la durata dell'intervista, la protagonista è sempre stata lei: la nostra Voce.
 
La stessa Voce con la quale parliamo oggi ma anche quella con la quale i nostri figli cominciano a riconoscerci già da quando sono ancora nel grembo materno.
Così come è accaduto per noi a nostra volta quando riconoscemmo la Voce della nostra mamma, del nostro papà e dei fratellini, la Voce è per tutti l'entità di primo contatto con il mondo e anche per questo rimane il più importante.
 
Buon ascolto e buona ispirazione.
Siamo a tua disposizione
Accetto l'informativa sulla privacy